Ministero della salute: “L’inchiostro per tatuaggi è cancerogeno! Attenzione”

Link Sponsorizzati:

inchiostro tatuaggi cancerogeno

Ogni giorno, milioni di persone in tutto il mondo, danno sfogo alle proprie passioni e ai propri desideri: c’è chi decide di praticare uno sport estremo e chi scegli di farsi fare un tatuaggio in una parte del proprio corpo. Oltre ai disegni, che possono essere più o meno grandi e di conseguenza più difficili da eliminare, bisogna stare molto attenti alle sostanze che vengono utilizzate..

Seppur vengano effettuati tantissimi controlli sulle sostanze e, più precisamente, su tutto ciò che arriva all’interno del nostro Paese è notizia fresca che risulta essere stato bandito un tipo di inchiostro utilizzato per effettuare tatuaggi in tutto il mondo..
Si tratta dell’inchiostro di origine statunitense chiamato Eternal INK Bright Orange, utilizzato soprattutto per modificare il colore dei tatuaggi.

L’indagine è stata portata avanti dall’ Azienda regionale protezione ambientale (Arpa) facente parte della regione Piemonte che, dopo aver analizzato diverse boccette di questo tipo di inchiostro, si è resa conto della presenza di 2-4-Diamminotoluene, altamente tossico e cancerogeno.
Il Ministero della Salute ha messo al bando l’inchiostro e attualmente sta setacciando tutti i laboratori dove vengono effettuati i tatuaggi, per ritirare definitivamente dal mercato questo tipo di sostanza cancerogena.

Commenti

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *