Azienda farmaceutica ammette di aver trasmesso il cancro attraverso i vaccini.

Link Sponsorizzati:

vaccino cancro

Una notizia che circola da qualche mese all’interno della rete e che coinvolge una delle aziende farmaceutiche più famose al mondo: parliamo infatti dell’azienda Merck che, secondo quanto riportato da molti siti autorevoli, pare essere esser colpevole di aver inoculato il virus del cancro attraverso l’utilizzo dei vaccini.

A questo proposito è necessario ricordare le parole proferite dal professor Veronesi (uno dei massimi esperti nel settore dell’oncologia) qualche anno fa, secondo cui: “Durante questi ultimi tempi (correva l’anno 2008) abbiamo registrato un incremento del tasso dei tumori. Prima si ammalava una persona su 30, ora una persona su 3“.

L’intervista sconcertante che sta facendo discutere la critica internazionale, censurata in parte per questioni di sicurezza, è stata condotta dallo studioso di storia medica Edward Shorter per conto dell’emittente televisiva di Boston WGBH. A causa dei suoi pesanti contenuti (in cui viene a galla il fatto di aver trasmesso molti virus, fra i quali quello noto come SV40, presente nelle scimmie rhesus.) l’intervista è stata tagliata dal libro “The Health Century”.

Nel seguente video, estratto dal documentario “In Lies we trust: the CIA, Hollywood and Bioterrorism” (prodotto e creato liberamente dalle associazioni di tutela dei consumatori e dall’esperto di salute pubblica, Dott. Leonard Horowitz) il Dott. Maurice Hilleman spiega come la Merck abbia diffuso (probabilmente accidentalmente), attraverso l’uso di vari vaccini, il virus SV40, che può causare cancro e leucemia, soprattutto nei paesi appartenenti al terzo mondo.

Ecco il filmato ufficiale:

Quello che emerge da una ricerca di Wired , appartenente all’anno 2007, è incredibile:: fra il 1955 e il 1963 la Merck utilizzò un vaccino antipolio in America e in tanti altri Paesi (soprattutto quelli del terzo mondo), contaminato con il virus SV40 che, secondo alcuni studi scientifici, pare essere capace di sviluppare tumori all’interno dell’organismo umano.
Nel 2012, le Corti Supreme delle Filippine, della Nigeria e della Thailandia hanno scoperto che oltre 3 milioni e mezzo di persone hanno assunto questi vaccini contaminati, spargendo denuncia all’azienda farmaceutica Merck.

Ovviamente, è necessario precisare che in attesa di una riconferma ufficiale, di una smentita o di prove certe da parte dell’azienda interessata è necessario tenere un briciolo di cautela; il pericolo è quello di causare falso allarmismo e tensioni in un campo, come quello delle vaccinazioni, da anni sotto l’occhio del ciclone.
Dobbiamo infatti ricordare che, grazie ai vaccini, ogni anno vengono salvate milioni di persone in tutto il mondo.

Commenti

Commenti

7 Responses to Azienda farmaceutica ammette di aver trasmesso il cancro attraverso i vaccini.

  1. adriana ha detto:

    Se è vero possono essere responsabili della distruzione della mia famiglia. La leucemia di mio figlio che dopo . È sempre stato un fiore ma dopo il vaccino per il pneumococco a distanza ha iniziato ad avere problemi..di salute fino alla scoperta della leucemia.e la morte di mio marito per carcinoma …gli auguro tutto il male di questo mondo e di morire con gli stessi dolori che ha avuto mio marito !!!!!

    • patrizia ha detto:

      ciao, anch’io ho scoperto un tumore 1 anno e mezzo fa……..ti capisco benissimo, e da quando ci sono dentro ( anche se al momento sembra tutto ok), mi sono documentata tantissimo e ti posso assicurare che a noi non viene detto neanche L’ 1{ae8e5fd8c961488516f18d576d711a833630b43c5c57cda400de3c86dffde02b} di quello che succede dietro le nostre spalle.
      LORO HANNO BISOGNO SOLO DI FARE SOLDI SULLA NOSTRA PELLE….MAGARI LORO SI CURANO DIVERSAMENTE, NO!!! CON LA CHEMIO ( CHE ANCH’ESSA CANCEROGENA ), MA LA VERITà NON LA DIRANNO MAI, ANCHE SE MOLTI STANNO APRENDO GLI OCCH, E SI INIZIANO A CAPIRE TANTE COSE……….. SIAMO PEDINE DELLE MULTINAZIONALI, ALIMENTARI, FARMACEUTICHE E BANCHE…………UN VERO SCHIFO

  2. Luigi Luciano Notarbartolo ha detto:

    quando leggo queste calzate mi convinco sempre più’ che Facebook potrà’ anche servire a socializzare, ma certamente diffonde stronzate e molti sprovveduti le prendono per vere e il tragico e’ che anche quando vengono smentite si guardano bene da farne ammenda, uno dei tanti casi quando e’ stata attribuito al prof. Veronesi la diceria che il nutrirsi di carne si e’ più’ portati a contrarre cancro, possibile che chiunque possa scrivere le cazzate che vuole, rischiando anche di creare allarmismi inutili che possono anche essere dannosi?

    • Admin ha detto:

      Ci chiediamo se abbia letto interamente l’articolo..

    • patrizia ha detto:

      SCUSAMI, HO SCOPERTO UN TUMORE 1 ANNO FA, E TI ASSICURO CHE GUARDARLO DA DENTRO è TUTTA UN’ALTRA COSA.
      VERONESI IN EFFETTI DICE CHE LA CARNE DOVREBBE ESSERE MANGIATA POCHISSIMA, MA NON SOLO LA CARNE E NON SOLO VERONESI, MA MOLTI SPECIALISTI LO CONFERMANO.
      IL NOSTRO CORPO HA BISOGNO SOPRATTUTTO DI ANTIOSSIDANTI, FRUTTE, VERDURE, CEREALI E LEGUMI…… ( IO ERO UNA CHE LA CARNE LA MANGIAVA).POI ABBIAMO IL PROBLEMA DEI PESTICIDI , DELL’INQUINAMENTO ETC……..NOI MANGIAMO PER TRADIZIONE, MA NON CI SIAMO MAI INTERESSATI DAVVERO DI QUELLO CHE L’UOMO DEVE MANGIARE.

  3. paola ha detto:

    Ma allora, prima di diffondere notizie che possano creare paura, perchè non verificare le fonti e avere certezza di quello che si scrive? Credo che i giornalisti abbiano un potere tra le mani, determinante. E deontologia vorrebbe che se ne facesse il miglior uso. Sopratutto ci vuole onestà.

  4. fulvia ha detto:

    Visto l insorgenza di tumori in questi ultuni venti trenta anni credo che qualcosa di veritiero esiste…. andate a vedere gli ospedali oncologici infantili per rendervi conto. .. tra un po bisigna prendere il numero dall afflusso che c’è. Ho perso mia figlia un mese fa. Ha lottato quattro anni. Vent anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *